Napoli, la campagna abbonamenti è un disastro: record negativo dell’era ADL

de laurentiis

Tra i tanti problemi che stanno condizionando l’estate del Calcio Napoli, impossibile non fare riferimento alla contestazione da parte della tifoseria napoletana. Non sono mancati, nel corso di questi mesi, striscioni contro il presidente Aurelio De Laurentiis, esposti in giro per la città. Una contestazione feroce, che si è protratta anche durante le due amichevoli estive organizzate al San Paolo.

Un clima davvero teso, che sta inevitabilmente condizionando anche la campagna abbonamenti. Diverse settimane fa, vi abbiamo proposto un confronto tra i prezzi delle altre squadre con quelli del Napoli. Da tale analisi è emerso che, all’aumentare del prezzo dei biglietti, si è registrato un conseguente calo degli abbonati. Recentemente, sono stati diffusi anche i prezzi per la sfida Napoli-Milan della seconda giornata di campionato: 40 euro per un biglietto in curva. Una cifra davvero elevata, che ha scatenato l’ira dei tifosi, riversatasi tra i vari social network.

Non deve stupire quindi che, quest’anno, la campagna abbonamenti sia un completo disastro. L’anno scorso, si è assistito al record negativo dell’era De Laurentiis, con appena 6500 abbonati circa. Quest’anno, la situazione potrebbe essere ancora più tragica. Come si evince dal grafico, il Napoli ha avuto una flessione costante, a partite dalla stagione 2012/2013, con l’unico picco registrato nella stagione 2013/2014, ultimo anno in cui il Napoli ha giocato in Champions League.

Abbonamenti napoli

Quest’anno, il ritorno nella élite europea del calcio non sembra aver risvegliato l’animo dei napoletani. Secondo quanto riferito da il Mattino, gli abbonati sono meno di 3000: un numero non ancora definitivo, ma che quasi certamente resterà al di sotto di quello della precedente stagione. Nonostante il richiamo della Champions League e l’ottimo campionato disputato lo scorso anno, sembra che la campagna acquisti operata dalla società partenopea, culminata con la clamorosa cessione di Higuain alla Juventus, abbia influito pesantemente sugli abbonamenti. Quasi certamente si arriverà a toccare un numero estremamente negativo, il più basso dell’era De Laurentiis.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più