Higuain: “Un saluto forte ai tifosi del Napoli, ma sono felicissimo di essere qui”

higuain juve esultanza
Per i tifosi del Napoli, quella di sabato sera non dev’essere stata una sera facile. Gonzalo Higuain, dopo pochi minuti dal suo esordio in campionato con la maglia della Juventus, l’ha messa dentro, con la stessa semplicità che ha fatto innamorare Napoli. Il suo abbraccio a compagni e nuovi tifosi, dev’essere stata la presa di coscienza più dolorosa per gli azzurri. L’argentino, intanto, è felice e soddisfatto della sua prima prova in bianconero, come ribadito in un’intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport:

Sulla questione del peso, tanto chiacchierata in questi periodi, Higuain ha stemperato i toni: “Se mi infastidisce? No. Anzi: la cosa migliore è che lo dicano prima di tutte le partite, così poi mi metto a fare gol tutte le volte. Delle critiche non mi interessa, non ho mai avuto dubbi sulle mie qualità”. 

Ma come sta davvero? Secondo l’argentino, la sua condizione è in continuo miglioramento: “Sto bene, mi alleno da 20 giorni ma si può migliorare. Sempre. Ed è quello che voglio fare. Qui alla Juve sono felicissimo: sono certo di avere fatto una scelta non facile ma allo stesso tempo quella giusta”.

Infine, un accenno ai suoi nuovi tifosi, a cui dedica il suo primo gol in bianconero: “Quando sei lì che ti riscaldi e senti già i cori, quando avverti che la gente ti supporta così, beh, dentro di te hai ancor di più una voglia speciale. Il mio gol, come detto, è anche per loro. La dedica? Alla gente che è stata sempre con me, che non ha mai avuti dubbi su di me”.

Essendo l’uomo del momento, Gonzalo Higuain è al centro dell’interesse dei media, e infatti ha rilasciato un’intervista anche ai microfoni di Tuttosport, in cui parla dei tifosi del Napoli: “Sognavo una notte come quella di sabato? Si sognano sempre notti come quella, non sempre si realizzano, ma questa volta è andato tutto come nei sogni. Qui si lavora tantissimo, me ne sono reso conto, ma è questo che ti fa vincere. Estate difficile? Sono tranquillo e già ho detto quello che dovevo dire. Ho salutato con affetto la gente di Napoli e mando ancora un saluto forte, ma sono felicissimo di essere qui”.

Potrebbe anche interessarti