Ancora Milik: “L’eredità di Higuain non mi pesa, penso solo a dare il massimo”

Arek Milik

Dopo le dichiarazioni d’amore fatte al Napoli ieri, Arek Milik torna a parlare dal ritiro della nazionale polacca. Stavolta lo fa ai microfoni di PolatSport, e al centro dell’intervista c’è un riferimento ad Higuain e all’eredità pesante lasciatagli proprio dall’argentino: “Tornando dalle vacanze ero sicuro di dover restare all’Ajax, ma poi, probabilmente, la cessione di Higuain alla Juve ha svolto un ruolo importante nel mio trasferimento al Napoli, visto che gli azzurri potevano contare su maggiori fondi economici. Senza Higuain, poi, la decisione è stata più semplice per me, visto che con lui probabilmente avrei avuto poco spazio”.

La pressione mediatica, però, non spaventa il nuovo bomber azzurro, abituato alla tensione e alle responsabilità proprie del mondo del calcio: “La pressione l’ho sentita in qualsiasi club, non solo a Napoli. E noto che più si va avanti, più si cresce, più ci si abitua e si affrontano certe cose più facilmente. Penso che non avrò problemi. Non credo che la maglia azzurra pesi di più a causa di quello che ha fatto Higuain, o che devo sostituire qualcuno, segnare per questo o quello. Io voglio solo andare in campo e dare il mio massimo”.

Potrebbe anche interessarti