Sole 24 Ore, Napoli: plusvalenza record con Higuain, ma il prossimo bilancio sarà in rosso

NapoliIl calciomercato è finito da pochissimi giorni, ma in casa Napoli (così come sta avvenendo un po’ per tutte le squadre d’Europa) è già tempo di bilanci, sia economici che tecnico-tattici. Per quel che concerne il primo tema a puntare la lente d’ingrandimento sugli azzurri è stato il giornalista del Sole 24 Ore Marco Bellinazzo, uno dei maggiori esperti in economia sportiva. Rose e spine quelle rinvenibili nella sua attenta analisi circa le casse del Calcio Napoli, dalla questione Higuain a quella del mercato generale, passando ovviamente per il bilancio complessivo e la Champions League.

Con la cessione di Higuain – ha dichiarato Bellinazzo in un’intervista al Corriere del Mezzogorno – il Napoli ha ottenuto una plusvalenza di 80 milioni, superiore anche a quella ottenuta dalla Juventus con la vendita di Pogba, poicé dai 105 milioni versati dallo United vanno sottratti i soldi per la commissione di Mino Raiola e quelli adoperati per altri oneri. Il Napoli, insomma, è quella che ci ha guadagnato di più, almeno sotto il profilo economico“.

Eppure, secondo il giornalista del Sole 24 Ore Aurelio De Laurentiis ha speso comunque tutti i soldi ricavati dalle cessioni, andando anche a rimetterci qualcosa: “Il Napoli ha acquisito sette calciatori e ne ha venduti tre per un centinaio di milioni incassati e 115 spesi. Si può dire che abbia speso tutti i ricavi provenienti dalle cessioni“.

Ciò contribuirà, però, a chiudere in rosso – secondo Bellinazzo – anche il bilancio di quest’anno, proprio come quello dell’anno scorso: “Credo che il bilancio sarà negativo, come per il 2016. Poi molto potrebbe anche dipendere dal cammino in Champions. Comunque non c’è da preoccuparsi molto“. E già, perché dalla prossima stagione, infatti, la Serie A potrà portare stabilmente 4 squadre nella massima competizione per club europei e “ciò sarà un cambiamento fondamentale nella pianificazione del mercato. Anche l’acquisto di giovani promettenti penso sia dovuto all’obiettivo di garantirsi anche in futuro l’approdo in Champions League“.

Potrebbe anche interessarti