Champions League, la UEFA può far ricco il Napoli: ecco come saranno ridistribuiti i ricavi

Squadre a confronto. Ecco il calendario per la scalata alla ChampionsIl Napoli è ufficialmente agli ottavi di Champions League. Gli azzurri hanno battuto la Dinamo Kiev e strappato il pass per la fase successiva del torneo. Un obiettivo importantissimo. Non solo come risultato sportivo, ma anche (e soprattutto) come risultato economico. La UEFA ha, infatti, reso nota la distribuzione dei ricavi per le squadre che sono riuscite a centrare la qualificazione alla vecchia Coppa dei Campioni.

Il Napoli ha incassato almeno 6 milioni euro, essendo entrata tra le 16 migliori squadre d’Europa. Sono così ridistribuiti, invece, i ricavi dagli ottavi in poi: 6,5 per chi sarà capace di superare anche gli ottavi, 7,5 invece alle semifinaliste e 15,5 alla vincitrice (11,5 alla finalista perdente). In totale, come riportato su sito ufficiale della UEFA saranno 2,35 i miliardi di euro che incasserà la stessa associazione calcistica,  grazie ai profitti commerciali. Di questi il 12% servirà a coprire le spese organizzative, l’8,5% sarà devoluto in beneficenza.

Degli 1, 86 miliardi di euro rimanenti ben il 92% (1,7 miliardi) sarà diviso tra i club che prenderanno parte alla prossima ed imminente Champions League (si parte martedì 13 settembre).  Facendo qualche rapido calcolo, insomma, per molte squadre accedere anche solo agli ottavi, dal punto di vista economico, rappresenterebbe già un bel successo, in quanto si porterebbero a casa circa 20 milioni di euro.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più