Di Natale: “Giusto non assegnare la 10 del Napoli a Insigne. E’ un campione, ma…”

Udinese Calcio v FC Internazionale Milano - Serie A

Tra i rimpianti della storia del Calcio Napoli, resta quello di non aver mai visto in maglia azzurra un napoletano vero come Totò Di Natale. L’ex bomber dell’Udinese, dopo aver realizzato l’impressionante cifra di 311 gol tra i professionisti, si trova attualmente senza squadra. Reti segnate, però, lontane dalla sua amata Napoli. Totò, infatti, ha preferito restare ad Udine, consacrandosi come uno degli attaccanti più forti del calcio italiano. Concessosi per un’intervista a La Gazzetta dello Sport, Di Natale ha parlato del suo futuro ma non solo.

In particolare, l’attaccante si è soffermato anche sul numero di maglia del Napoli, la numero 10, anche quest’anno non assegnata a nessun calciatore azzurro: “Giustissimo ritirare la dieci a Napoli. Maradona è stato unico e per Napoli qualcosa di più. Pensa, indossare la “10” in uno stadio come il San Paolo dove se sbagli un passaggio e ti crolla tutto addosso”. Qualcuno spera che un giorno la numero 10 possa essere indossata da Lorenzo Insigne. Non la vede così, però, Di Natale: “Insigne è fortissimo, ha talento, ma innanzitutto non è un vero 10, gioca più spostato sull’esterno. Meglio così, sarebbe stata una responsabilità troppo pesante“.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più