Napoli, premio in denaro dall’UEFA per Euro 2016: le cifre

Euro 2016

Al diavolo le continue diatribe tra club e Nazionali, l’UEFA stavolta ha messo tutti d’accordo: 150 milioni di euro da dividere tra le 659 società della federazione europea che hanno permesso ai propri calciatori di prendere parte alle qualificazioni e alle fasi finali del recente Euro 2016, disputatosi in Francia tra giugno e luglio. E’ questo il risultato di un accordo stabilito dall’UEFA e dall’Eca (European Club Association) nel 2015, conosciuto come Memorandum di Intesa (MoU).

I soldi da dividere per i club (unicamente per quelli che fanno parte della stessa UEFA) derivano da parte degli stessi proventi derivanti proprio da Euro 2016. In particolare 50 milioni saranno distribuiti tra quei club i cui calciatori hanno disputato solo la fase legata alle qualificazioni, mentre gli altri 100 milioni andranno a rimpinguare le casse delle squadre che hanno concesso i propri giocatori anche per la fase finale. Naturalmente – come riportato dall’edizione online odierna del quotidiano Il Sole 24 Oreil premio sarà più consistente quanto maggiore sarà il numero dei calciatori “forniti” ad Euro 2016.

LEGGI ANCHE
Ranking Uefa: disastro delle squadre italiane, ecco come cambia la classifica

In questa speciale classifica sono due le squadre appaiate sul gradino più alto del podio, la Juventus e il Liverpool (12 giocatori). Seguono Tottenham (11) e Manchester United (10). Soldi anche nelle casse della Roma (7) e del Calcio Napoli (6).  Ancora non è stato comunicato, però, l’elenco completo e le somme di denaro che spetteranno alle singole squadre. Intanto, per i prossimi Europei del 2020 la cifra da spartire fra i club potrebbe giungere anche a 200 milioni di euro.

Potrebbe anche interessarti