Serie A, domenica prime prove di moviola in campo: si parte con due gare

moviola in campoLa moviola è uguale per tutti (almeno questa è la speranza), ma al momento sarà sperimentata solo in due gare del prossimo turno di Serie A, Torino-Fiorentina e Milan-Sassuolo, entrambe con fischio d’inizio fissato per domenica alle ore 18:00. Gran debutto, dunque, per un’invenzione tanto agognata negli anni scorsi e che dopo l’ingresso della gol-line-technology fa un ulteriore passo in avanti sulla strada della trasparenza e dell’obiettività di giudizio.

Non quello definitivo, tuttavia. Già, perché gli arbitri dietro le quinte delle due sfide di A, Irrati, Di Bello e Doveri, non potranno comunicare col direttore di gara e non potranno fornire alcuna informazione o indicazione circa le varie fasi di gioco della gara. Al momento, invece, questa prima esperienza di moviola in campo servirà più che altro alla classe arbitrale per cominciare a comprendere i meccanismi delle nuove tecnologie in uso e a stabilire come usarle al meglio per un arbitraggio che possa essere quanto migliore possibile.

Ad oggi – secondo un articolo del quotidiano La Repubblica – ci vogliono circa 17 secondi per decretare un calcio di rigore o prendere una decisione arbitrale importante. L’obiettivo, invece, sarebbe quello di riuscire ad impiegarne solo 7. In Olanda, per esempio, dove la sperimentazione esiste già da due anni, si è già scesi a 12 secondi.

Il passo successivo sarà poi l’introduzione della Var, Video Assistant Referee, che dovrebbe anche essere utilizzata per la prima volta in un Mondiale di calcio, quello di Russia 2018.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più