CLASSIFICA: Le Curve più cattive al mondo. C’è anche quella del Napoli

Curva A Napoli

La vicenda tra Mauro Icardi e la Curva Nord dell’Inter continua a far discutere. Gli appassionati si sono nettamente divisi. C’è chi sostiene a prescindere i tifosi interisti e chi, invece, difende a spada tratta l’argentino. Al di là di quello che si possa pensare in merito a questa storia, resta la “violenza” (in questo caso mediatica) esercitata dalla Curva interista. Da anni, ormai, in Italia, si convive con il problema del tifo violento. Spesso, sono proprio le Curve a generare più problemi alle società del nostro campionato. L’ultimo caso più eclatante riguarda le tifoserie di Napoli e Roma, inimicatesi dopo la morte di Ciro Esposito. Un clima di tensione che spesso può sfociare nella violenza, e che trova il suo “covo” nelle Curve degli stadi.

L’emittente radiofonica “Talksport” ha voluto stilare una lista delle Curve più cattive del mondo. In questa top ten trovano spazio due squadre italiane: Napoli e Lazio. In particolare, tra le fila biancocelesti militano esponenti di estrema destra, che spesso si sono resi tristemente protagonisti durante le partite di Coppa, con cori di stampo fascista. Le Curve di Napoli e Lazio vengono considerate, da “Talksport”, più pericolose delle “Barra Bravas”, associazioni criminali che operano nel calcio argentino. Al primo posto, troviamo i tifosi serbi della Stella Rossa di Belgrado. Di seguito, la classifica completa:

  1. Stella Rossa
  2. Gremio
  3. Lech Poznan
  4. Lazio
  5. Napoli
  6. Olympiakos Pireo
  7. Penarol
  8. Besiktas
  9. Barra Bravas
  10. Aris di Salonicco

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più