Napoli-Empoli, un bimbo malato comanderà un coro in Curva B: mai successo in Italia

Coreografia Curva B Napoli Juventus Terra Mia VesuvioStasera sarà lui la voce della Curva B, sarà lui a dare la carica al suo Napoli che ha bisogno di grinta e di coraggio per superare questo momento complicato. Anche il piccolo Alessio ha bisogno di tanta forza, perché il suo avversario non si chiama Empoli ma cancro, non ha i colori del calcio ma il nero della paura. Ma per una sera, al San Paolo, metterà da parte la sua battaglia personale per dedicarsi solo alla sua squadra del cuore.

Oggi sarà in Curva, insieme agli ultras partenopei, e sarà lui a guidare e comandare un coro. Una scena mai vista prima in Italia, realizzata prima d’ora soltanto in Olanda, dai tifosi del PSV Eindhoven.

L’idea, bellissima, è stata resa possibile grazie alla Onlus DiamoUnaMano, che si occupa di tutte le persone in difficoltà.

Alessio starà contando i minuti che lo separano dal momento forse più emozionante della sua vita. Sta scaldando voce e cuore. Da domani, ci scommettiamo, avrà ancora più forza per combattere contro il suo grande nemico.

Potrebbe anche interessarti