L’agente di Koulibaly: “Vedremo se Kalidou dovrà picchiare un po’ Higuain”

Kalidou Koulibaly

Il prossimo fine settimana, allo Juventus Stadium di Torino, si terrà l’importantissima partita di Campionato fra la Juventus ed il Napoli. Oltre alla solita rivalità cronica fra le due tifoserie, quest’anno la sfida è diventata ancora più accesa per il “tradimento” di Gonzalo Higuain. Molti tifosi napoletani non sono ancora pronti a vedere il Pipita con una maglia bianconera, figuriamoci vederlo giocare contro la sua vecchia squadra.

Tali preoccupazioni hanno persino spinto il prefetto di Torino a prendere una misura precauzionale eccessiva vietando a qualunque tifoso campano di entrare allo stadio e, addirittura, chiudendo la Curva Nord, destinata alla tifoseria ospite. Fa discutere, in una situazione tanto tesa, l’intervento di Bruno Satin, agente del difensore azzurro Kalidou Koulibaly, ai microfoni di Radio Kiss Kiss.

LEGGI ANCHE
Video. Omelia di un parroco su Higuain: "Sfiderei chiunque di voi a non andarsene. Quel poveraccio..."

L’agente ha, inizialmente, parlato dell’importanza del match, indipendentemente dalla presenza in campo dell’ex compagno di squadra: “Il livello difensivo è quello, c’è fiducia. Higuain da avversario? Sarà una partita difficile. Non credo che Kalidou e gli altri pensino soprattutto Higuain, ma pensano a fare risultato sul campo della Juventus, avversario importante per provare a vincere lo scudetto.

Poi, si smentisce, parlando dell’importanza delle sfida con l’argentino: “C’è ovviamente la sfida col Pipita, che ha segnato tanto col Napoli e poi è stato trattato da traditore. Kalidou non gli regalerà nulla, questo è certo. – infine si lascia andare ad una battuta di cattivo gusto – Vedremo se Higuain avrà un po’ paura e se Kalidou dovrà picchiarlo un po’. Il Pipita è furbo, ma Koulibaly è duro e veloce. Lo conosce bene, potrà anticipare un po’ di movimenti”.

Potrebbe anche interessarti