Sarri: “Non meritavamo la sconfitta. Insigne? Impari a stare zitto!”

Maurizio Sarri formazioni ufficiali

Il Napoli ha perso a Torino contro la Juventus. Allo Stadium decidono i gol di Bonucci ed Higuain. Inutile, la rete del momentaneo 1-1 siglata da Callejon. Gli azzurri si allontanano dalla vetta e rischiano di scivolare ulteriormente, in attesa delle partite di domani. Una partita comunque ben giocata  dalla squadra di Sarri, che esce da Torino a testa alta. Ai mirofoni di Mediaset Premium ha parlato proprio il tecnico partenopeo. Ecco cosa ha detto: “Non meritavamo di uscire sconfitti. Purtroppo, paghiamo qualche errore. E quando commetti degli errori con la Juventus, diventa pericolosissimo. Insigne? Quando esce deve stare zitto e basta. Deve imparare a stare zitto. Oggi non ha fatto male, anzi. L’ho sostituito per avere qualcosa in negli inserimenti offensivi da parte dei nostri centrocampisti“.

LEGGI ANCHE
Napoli, l'ex portiere azzurro Taglialatela accusato di associazione mafiosa

Prosegue: “Higuain? E’ stato di una correttezza unica. Il suo addio mi ha fatto male, però rimane una persona a  cui sono affezionatissimo. Tra 10 anni ci sentiremo ancora. Davanti ho avuto 3 attaccanti leggeri, forse un po’ stanchi a causa delle assenze in avanti. La stanchezza può aver inciso. Peccato aver preso il secondo gol in quel modo. Sul primo, invece, c’è poco da dire, Ghoulam ha commesso un errore decisivo. Il Napoli lotta per le prime posizioni. Non abbiamo mai detto di essere competitivi per lo scudetto. Abbiamo preso tutti giocatori giovani. La società ha deciso, giustamente, di puntare su calciatori giovani per costruirsi un futuro. Con tutte le disavventure di quest’ultimo mese, stiamo facendo anche bene. Non ci interessa essere l’anti Juventus“.

LEGGI ANCHE
La rivelazione di Corbo: "Mertens ha rivelato ai ragazzi della curva..."

Potrebbe anche interessarti