Cannavaro, lettera ai tifosi del Napoli: “Sono andato via in una notte fredda, ieri è stata…”

paolo cannavaroPaolo Cannavaro è stato salutato dalla Curva B nella partita di ieri tra Napoli e Sassuolo. Un mazzo di fiori e cori ai quali l’ex capitano azzurro si è lasciato trasportare intonando insieme ai suoi ex tifosi la canzone che in questo momento identifica città e sqaudra «Un giorno all’improvviso»

Il difensore del Sassuolo oggi attraverso il personale profilo instagram ha lasciato un messaggio ai tifosi partenopei:

“Che dire…ho ricevuto il saluto che ho sempre desiderato!!! Ieri è’ stata una giornata troppo importante per me, sono andato via da Napoli in una notte fredda di gennaio e non avevo avuto la possibilità di salutare ed essere salutato come desideravo, e forse con un po’ di presunzione dico anche come meritavo….L’ ultima volta che avevo giocato al San Paolo i muscoli non hanno retto e quindi non ho avuto la possibilità nemmeno quella volta di poter salutare…ma ieri, sì ieri è accaduto e nessuno mi toglierà mai dal cuore questa serata….lo sport dovrebbe essere semplicemente questo, calore passione e gioia. Credo di non aver mancato di rispetto a nessuno dei componenti del Sassuolo, nè alla società nè alla squadra nè ai TIFOSI che da quando sono qua mi hanno adottato e coccolato da subito, e sono i primi ad essere contenti di ciò che mi hanno riservato ieri a casa mia!!! Ed allora con la parola più semplice da usare ma che nel mondo di oggi sembra un optional dico: GRAZIE A TUTTI”

Potrebbe anche interessarti