Napoli-Torino, 5-3: cronaca, tabellino e video gol

Dries MertensSette giorni dopo l’exploit di Cagliari, Mertens si ripete trascinando il Napoli alla vittoria contro il Torino. Al belga bastano 22 minuti per schiantare i granata e regalare ai suoi il terzo posto in classifica ad una sola lunghezza dalla Roma di Spalletti. Al San Paolo Mertens si prende la scena dimostrandosi sempre più a suo agio nella posizione non più inedita di punta centale.

La tripletta è servita con una facilità disarmante. Al 13′ corner perfetto del Napoli, pallone recapitato al centro dell’area piccola sui piedi di Mertens che non si lascia pregare e beffa senza problemi Hart. Al 17′ la doppietta del belga arriva sul primo calcio di rigore in campionato dopo che lo stesso numero 14 era stato atterrato in area. Il tris è servito al 22′ con il folletto azzurro che insacca a pochi passa da Hart con l’estremo difensore intento a respingere un tiro ben indirizzato da Callejon.

Troppo facile per il Napoli che gioca e si diverte con continui e precisi passaggi di prima, ritmo alto e Torino incapace di reagire ai colpi inferti dalla macchina perfetta allenata da Sarri.

I granata provano a reagire esponendosi ai contropiede del Napoli ma al 57′ è il solito Belotti a riaprire la partita trafiggendo Reina e realizzando la 12esima segnatura stagionale. Rabbia in panchina per mister Sarri che intravede una squadra appagata e disattenta.

Il nervosismo del tecnico dura poco: al 70′ azione da manuale del Napoli. Velocità e triangolazioni perfette, azione conclusa a porta vuota da Chiriches che chiude definitivamente l’incontro, calando il poker azzurro.

La girandola dei gol non si ferma qui. Al 76′ Reina non trattiene una punizione calciata da Ljajic con Rossettini lestissimo a ribadire in rete. Poi tutti in piedi al 79′ Mertens segna il suo poker personale con una magia da far tremare il San Paolo. Un gol da rivedere anche centro volte: piede vellutato, con un pallonetto che si insacca alla destra di Hart. Al minuto 84 rigore di Falque che porta a 3 le segnature del Torino.

[youtube height=”200″ width=”200″]https://www.youtube.com/watch?v=Frm3i2weJuU[/youtube] [youtube height=”200″ width=”200″]https://www.youtube.com/watch?v=BMjXLKfPAwI[/youtube] [youtube height=”200″ width=”200″]https://www.youtube.com/watch?v=bi3SWOgJa9Y[/youtube] [youtube height=”200″ width=”200″]https://www.youtube.com/watch?v=_zpikzaUMqE[/youtube] [youtube height=”200″ width=”200″]https://www.youtube.com/watch?v=LRZdViOYagk[/youtube]

TABELLINO 

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Chiriches, Albiol, Ghoulam; Zielinski (73′ Allan), Jorginho (69′ Diawara), Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne (81′ Giaccherini).
A disp.: Rafael, Sepe, Strinic, Maggio, Tonelli, Maksimovic, Diawara, Allan, Giaccherini, Rog, El Kaddouri, Gabbiadini. All.: Sarri
Torino (4-3-3): Hart; Zappacosta, Rossettini, Castan, Barreca; Benassi (66′ Maxi Lopez), Valdifiori (46′ Lukic), Baselli; De Silvestri (56’Iago Falque), Belotti, Ljajic
A disp.: Padelli, Moretti, Ajeti, De Silvestri, Lukic, Obi, Vives, Gustafson, Acquah, Martinez, Boyé, Maxi Lopez. All.: Mihajlovic
Reti: 13′, 18′ (r), 22′, 79′ Mertens (N) 70′ Chiriches; 57′ Belotti (T), 76′ Rossettini, 84′ Iago Falque (r)
Ammoniti: 34′ Rossettini, 60′ Moretti, 72′ Lukic (T)

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più