De Laurentiis: “Squadra senza cazzimma. Sarri? Non si può giocare sempre così”

Il presidente del Napoli Aurelio de Laurentiis ha parlato ai microfoni di Mediaset Premium. Tante le frasi di interesse rilasciate dal presidente. Ecco che cosa ha detto: “Ai ragazzi è mancata la cazzima, l’ha avuta solo Insigne. Gli altri non esistevano, erano come bloccati davanti a questo mostro sacro, che è il Real Madrid. Che, in fondo, non ha giocato in maniera così straordinaria. Ci è andata di lusso. Nella bolgia di Napoli, dopo che segneremo il primo gol, gli avversari andranno in confusione. Poi si discuterà sulle scelte dell’allenatore. Non voglio giudicare 1 per 1 i calciatori. Perché è mancata cazzimma? Si pretende troppo da chi è stato scelto per svolgere un ruolo diverso. Con Milik avremmo visto un’altra partita. Le scelte spettano solo all’allenatore, non le condivido ma me le tengo per me. Si dovevano cercare delle alternative prima di questa partita. Bisognava sperimentare di più, considerando la rosa che abbiamo quest’anno“.

Prosegue: “Arriveremo al punto che avremo in rosa qualcuno che non avrà mai giocato. Si cerca sempre di difendere le proprie decisioni. I tifosi non sono stupidi. I nuovi acquisti non avranno mai giocato e non lo saprò mai. Da Mazzarri in poi, i salari sono aumentati. Con Mazzarri abbiamo affrontato City e Chelsea pur avendo in squadra giocatori come Aronica e Grava. Non credo ci sia differenza con il Real per le qualità e gli stipendi dei calciatori. Se pensiamo che ogni volta dobbiamo giocare con la linea alta e possiamo battere tutti….dobbiamo ogni tanto adottare una tattica diversa. Queste sconfitte, però, ci possono aiutare a crescere. Abbiamo giocatori che ci invidiano in molti, e che in molti mi chiedono con diverse offerte, che io rimando al mittente

Potrebbe anche interessarti