Video. 3 novembre 1985, Napoli-Juventus 1-0: la leggendaria punizione di Maradona

Napoli-Juventus non è una partita come tutte le altre. Per i tifosi napoletani è La partita. Quest’anno, azzurri e bianconeri si sono incontrati due volte tra Campionato e Coppa Italia, sempre allo Juventus Stadium di Torino. In entrambe le occasioni, a vincere è stata la squadra bianconera. Domenica prossima, però, si giocherà al San Paolo, per un big match attesissimo.

Lo stadio di Fuorigrotta ha fatto da scenario per tanti Napoli-Juventus, regalando diversegioie ai tifosi azzurri. Una delle più belle ed indelebili risale a 32 anni fa. Era il 3 novembre 1985, e la Juventus di Cabrini, Scirea e Platini giocava contro il Napoli di Diego Armando Maradona. I bianconeri erano reduci da 8 vittorie dopo 8 giornate di campionato.

I pronostici erano tutti a favore della squadra di Trapattoni. Ma, il bello del calcio, è che i pronostici sono fatti per essere ribaltati. A sovvertire le sorti dell’incontro è Maradona. A 18 minuti dal termine, il Napoli riceve una punizione a due in area bianconera. La distanza è quasi proibitiva, essendo il pallone troppo vicino allo specchio di porta.

Diego chiede al compagno di passargli la palla, e lui risponde: “Ma sei impazzito?!“. “Passami la palla – dice Diego – che gli faccio gol lo stesso“. Il sinistro di Maradona sfida le leggi della fisica, realizzando una parabola che buca le mani di Tacconi. E’ il gol che regala la vittoria al Napoli. Un gol da leggenda, uno dei più belli di sempre della storia del calcio.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più