Sgarbi: “Maradona si drogava ma era un eroe, un artista come Caravaggio”

Quanto conta la vita di un atleta al di fuori del rettangolo verde? Il calcio ha avuto tra i suoi simboli più rappresentativi diversi calciatori che nel corso della loro carriera hanno avuto eccessi di ogni tipo: alcol, droga, donne. Si sa, gestire la fama e la popolarità che comporta l’essere calciatore non è semplice. Durante l’ultima puntata di Tiki Taka news sull’argomento è intervenuto il critico d’arte Vittorio Sgarbi, con uno dei suoi soliti show.

Si parla della dipendenza di Maradona e del suo uso di droghe durante gli anni trascorsi al Napoli: “Maradona si drogava? Ma vaff*****o, potrà fare quello che gli pare o no? Se uno prende una droga per sé, saranno anche fatti suoi, o no? Resta comunque un eroe. Caravaggio, ad esempio, era così – spiega Sgarbi – Era un criminale, un assassino, andava a put****e, ma era un grande pittore. Maradona è un artista, e non rompetemi il c***o“. Potete rivedere l’intervento di Sgarbi a questo LINK (dal minuto 13 circa).

Potrebbe anche interessarti