ADL durante la cena: “Sarri l’ho scelto io. La sua umiltà è la vera forza”

adl-sarri

Come di consueto, De Laurentiis non lascia mai niente al caso, curando ogni minimo dettaglio. Per la cena di fine stagione, che si è tenuta ieri in presenza di tutta la squadra e lo staff dirigenziale, il presidente ha scelto come location Villa D’Angelo, incastonata nello splendido golfo napoletano. Durante l’intera serata, il clima è stato disteso e gioioso, il tutto allietato dalla musica di Guido Lembo e la sua band. Non sono mancate parole al miele del presidente, che dopo un anno in cui è stato troppe volte protagonista di accese critiche e uscite poco eleganti, finalmente ha rivolto i suoi sinceri complimenti alla squadra: “Vi ringrazio tutti, avete regalato un’annata straordinaria a noi e ai nostri tifosi. Avete dimostrato di essere capaci di battere qualsiasi record. Sono sicuro che proseguendo su questa strada, l’anno prossimo si possa lottare per l’obiettivo più importante”.

Doveroso anche un ringraziamento a chi ha dato forma e mente a questa squadra, insegnandole un gioco perfetto, strutturato e dinamico, da essere menzionato tra quelli più belli di europa, se non il più bello in assoluto, cioè il mister Maurizio Sarri: “Ti ho scelto io, ti ho voluto io e sono sempre più convinto che tu sia un grande che va dritto alla meta. La tua forza è la grande umiltà, sono nelle tue mani e dal profondo del mio cuore so di aver fatto la scelta giusta”.

Insomma i loro battibecchi avvelenati e le loro punzecchiature di queste ultime settimane, sono solo un ricordo. La pace è stata sancita tra abbracci, risate e parole di stima.

Potrebbe anche interessarti