Quagliarella: “De Laurentiis? Non l’ho sentito. Quello striscione mi ha fatto…”

Quagliarella

Fabio Quagliarella a Napoli, al San Paolo, il prossimo 30 maggio per un evento benefico. Sarà la prima volta in cui l’attaccante tornerà nella sua “casa” e dai suoi tifosi, dopo aver rivelato di essere stato vittima di stalking durante l’avventura in azzurro.

Quagliarella è stato intervistato dal Mattino, ed ha rilasciato alcune dichiarazioni sul Napoli attuale e non solo. Tra le tante dichiarazioni d’affetto ricevute a seguito della verità sul suo addio alla maglia azzurra, è mancata quella di Aurelio De Laurentiis. Con il presidente, svela Quagliarella, non ha ancora avuto modo di parlare: “So che, prima o poi, capiterà l’occasione: succede sempre così tra uomini“.

Su Sarri: “Come mi vedrei con lui? In panchina!“. Poi, un messaggio ai tifosi azzurri: “Tutto quello che Napoli e i tifosi del Napoli mi hanno dato in questi ultimi mesi è nettamente superiore a quello che ho dovuto sopportare allora“. Prosegue: “Il 12 marzo quando i tifosi hanno esposto quello striscione, è come se avessi indossato nuovamente la maglia del Napoli“.

Potrebbe anche interessarti