MAURIZIO SARRI, il vero top player azzurro con numeri da record

E’ Maurizio Sarri il vero top player azzurro. Arrivato a Napoli nel 2015, il suo passato di allenatore non era blasonato come ci si aspetta da un mister chiamato a guidare una grande squadra come quella azzurra. Eppure con umiltà e sacrificio ha dimostrato che a volte la favola di Davide che sconfigge Golia esiste anche nel calcio. E’ lui è l’esempio evidente. La sua intelligenza e preparazione tattica gli hanno permesso di siglare dei record che hanno iniettato di nuovo fiducia e speranza ad una città che vede in lui l’uomo giusto per il tanto agognato riscatto calcistico che i tifosi sperano da anni. Ecco alcuni degli strabilianti numeri ottenuti da Sarri:

  • 86 sono i punti record con il quale il Napoli chiude questo campionato.
  • 115 sono i goal siglati in questa stagione. Di cui 50 solo in trasferta.
  • 4 sono le sconfitte azzurre.
  • 25 le vittorie in serie A.
  • 12 le vittorie in trasferta.
  • 4 sono i calciatori che rientrano nella lista europea per essersi portati in doppia cifre nella realizzazioni di reti.
  • 43 i punti ottenuti in trasferta.

Con questi numeri Sarri è riuscito ad ottenere la miglior media punti totali, punti trasferta, goal e goal in trasferta di sempre. Il merito si deve anche ad una squadra di campioni, che grazie alla loro malleabilità tattica sono riusciti a espletare in pieno gli insegnamenti e le direttive del loro mister. Tutto è diventato più bello. Nessun pallone veniva sprecato, ogni azione era costruita e ragionata e la dinamicità dava quel tocco di spettacolarità ad un gioco che è parso da subito uno dei più entusiasmanti e belli. Inoltre Sarri potrà arricchire il suo curriculum aggiungendo di essere stato l’unico allenatore che in due anni ha raggiunto sempre un piazzamento Champions e di aver vinto un girone di Champions nella stessa annata. Quindi se la bellezza del gioco di Sarri, riconosciuta ed elogiata anche da altri esperti del campo esterni all’ambiente napoletano, non bastasse per destinare i dovuti meriti e complimenti al mister azzurro, queste statistiche lasciano poco spazio ad ogni tipo di dubbio. E la conclusione è sempre la stessa: Sarri è un top player.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più