Pepe Reina resta una incognita. Intanto il Napoli pensa a diversi sostituti…

Se l’anno scorso il caso di mercato riguardava un attacco che sembrava orfano di un campione capace di portare il Napoli a raggiungere grandi obiettivi, smentito poi dalle ottime prestazioni di Milik all’inizio campionato, continuate e superate da Dries Mertens per il restante percorso stagionale, quest’anno il caso di calciomercato azzurro è lui, Pepe Reina.

Le cause dell’involversi del rapporto tra il portiere e la società coinvolgono sia questioni calcistiche che personali, dalla battutina alla cena di fine anno alle pretese del giocatore di avere sia un allungamento di contratto, che un aumento. Di certo, le due parti ancora non trovano un accordo e non è detto che lo troveranno. 

Ad un livello legale, il portiere ha diritto di restare in azzurro fino al 2018, ma la tensione è alta e la freddezza è ben percepibile. De Laurentiis ha già espresso il suo pensiero a riguardo. Sarebbe anche disposto ad andare incontro alle richieste del giocatore, ma bisogna sempre tener conto della sua età e che quindi è indispensabile affiancarlo ad un giocatore di prospettiva da far crescere sotto le sue direttive.

Come riporta l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, per il momento il Napoli tiene aperte le trattative per Neto della Juventus, Alessio Cragno del Cagliari e Leno del Bayer Leverkusen. Ma fino a quando non si saprà il futuro di Reina, il Napoli non può ancora muoversi con concretezza sul mercato.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più