Asse Napoli-Benevento. Di Somma: “Ho chiesto Pavoletti al Napoli”

La notizia arriva attraverso le onde radiofoniche di Radio KissKiss, durante la trasmissione Radio Goal di Walter De Maggio, il Ds del Benevento Salvatore Di Somma ha rilasciato alcune considerazioni sul futuro della sua squadra, parlando sia del ruolo del portiere che per l’attacco.

Il portiere Cragno, di proprietà del Cagliari, tornerà in Sardegna e per questo il Ds del Benevento ha individuato in Luigi Sepe il suo sostituto: “Stiamo valutando il profilo per il suo sostituto (di Cragno) e su tutti c’è Sepe del Napoli. Lui ha già lavorato con Baroni e il suo arrivo sarebbe graditissimo.” ha dichiarato Di Somma.

Per contro, nella trasmissione Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma, a Radio CRC, le parole del procuratore del portiere napoletano, Mario Giuffredi, non smentiscono quanto affermato dal Ds Sannita, ma rinviano il discorso, in attesa di conoscere il futuro calcistico di Pepe Reina: “Ci aggiorneremo quando conosceremo le scelte del Napoli su Reina, poi noi faremo dei ragionamenti e capiremo la situazione del portiere titolare“. Giuffredi è in attesa di capire quale ruolo potrebbe ricoprire Sepe nel Napoli ed eventualmente decidere il meglio per il futuro del suo assistito.

Ma la vera bomba di mercato è lanciata da Di Somma che, ancora ai microfoni di Radio Kiss Kiss, afferma di aver chiesto al Napoli Pavoletti, un calciatore dal costo e dal cartellino proibitivo per il club sannita: “Vi svelo la proposta indecente che ho fatto a Giuntoli poco fa: gli ho chiesto Pavoletti.

Lo stesso Ds ha lasciato intendere che le cifre richieste dal Napoli sono fuori dalla portata del club, ma non ha chiuso la porta ad eventuali sviluppi futuri: “Le richieste che ha sono fuori dai nostri parametri, ma sarebbe fantastico averlo lì davanti. L’operazione, però, è molto complicata

Non è da escludersi, infatti, una cessione del calciatore in prestito, chiuso dall’esplosione di Mertens e dal sicuro ritorno di Milik nel ruolo di prima punta. Il prestito sarebbe la migliore soluzione per tutti e tre gli interlocutori: il Napoli non vedrebbe deprezzarsi il cartellino del calciatore per una eventuale cessione futura, il Benevento sfrutterebbe le indubbie doti del calciatore come prima punta e Pavoletti potrebbe tornare in forma e continuare a dimostrare il suo valore calcistico, per poter ambire l’anno prossimo a una maglia da titolare nel Napoli o in un altro club.

Nella stessa trasmissione radiofonica, infine, il procuratore Joao Santos, agente di Leandrinho, giovane giocatore del Napoli ha confermato l’interesse del Benevento per il suo assistito, che è comunque intenzionato a svolgere il ritiro con la squadra partenopea a Dimaro.

Sepe, Leandrinho e Pavoletti: tre giocatori per un Benevento un po’ napoletano. Un asse calcistico che potrebbe fare solo bene al calcio campano.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più