Mino Raiola, è quasi fatta. Sarà lui il nuovo procuratore dei fratelli Insigne.

La rabbia di Insigne, rimandato il rientro in campo

L’accordo c’è e anche la volontà della famiglia e dei calciatori.

Infatti alcune indiscrezioni, confermate da La Gazzetta dello Sport, rivelano che è stato proprio Lorenzo a cercare il famosissimo procuratore che vanta nella sua scuderia, campioni del calibro di Marco Verratti, Gianluigi Donnarumma e Zlatan Ibrahimovic.

Già qualche giorno fa alcuni uomini di Raiola erano stati avvistati propio a Napoli, in un ristorante, con la famiglia Insigne. E per come sembrano essersi evoluti i fatti, il colloquio tra le due parti è andato a buon fine per il procuratore.

C’è solo una piccola e fastidiosa questione da risolvere. Lorenzo, infatti, è legato al suo storico staff di manager fino al 2019, e in caso di rottura dell’accordo, il campione napoletano dovrebbe pagare una multa davvero salata. Ma Mino Raiola non ha intenzione di attendere così tanto, prima di mettere le mani su Lorenzo, quindi già si sta muovendo per via legali, con il fine di evitare ulteriori problematiche e rallentamenti.

Intanto Roberto Insigne, ha svolto ieri le visite mediche a Parma, arrivato in prestito dal Napoli, in presenza dei collaboratori di Raiola. Inoltre anche l’operazione di mercato sembra sia stata gestita proprio da Raiola.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più