Il Napoli deve sfoltire la rosa. Ecco i nomi degli azzurri in uscita

calciomercato

Il Napoli sta lavorando sia per le trattative d’entrata che d’uscita. Di certo è necessario sfoltire la rosa di tutti quei giocatori che non rientrano più nel progetto azzurro, anche perchè Giuntoli non ha intenzione di riempire uno spogliatoio ancora più di quanto non lo sia già. Per questo motivo, alla chiusura di questo calciomercato estivo il Napoli, dovrà contare solo sui giocatori che verranno sfruttati e utilizzati nell’arco del vicino anno calcistico, evitando di sovrappopolare tribune, danneggiando anche la carriera dei giocatori.

Ecco i probabili giocatori in uscita.

IVAN STRINIC: Nello scorso anno è stato utilizzato poco da Sarri, ma in alcune occasione ha saputo fare la differenza in squadra. Per il terzino, il suo futuro prossimo sembra essere lontano da Napoli. Infatti è stato cercato sia dal Galatasaray che dal West Bromwich, pronto quest’ultimo a sborsare 9 milioni di euro, come riporta Il Mattino, sufficienti per il trasferimento

EMANUELE GIACCHERINI: Per l’attaccante azzurro c’è lo Sparta Praga. Non sono bastate le belle prestazioni in amichevole per convincere Sarri, quindi per lui è meglio cambiare aria. La trattativa con la squadra ceca era davvero ad un buon punto, ma tutto sembra essere stato messo di nuovo in discussione dopo la sconfitta della compagine guidata da Stramaccioni nel preliminare d’andata di Europa League contro la Stella Rossa. L’effettivo trasferimento di Giaccherini avrà luogo solo in caso se lo Sparta Praga riuscirà a qualificarsi.

LORENZO TONELLI: Sembra quasi fatta con il Torino, ma Sarri pretende che il difensore parti solo dopo i preliminari di Champions. Questo temporeggiamento del Napoli però, potrebbe comportare non pochi problemi, dato che anche Gabriel Paletta, difensore centrale, rientra nei desideri granata e potrebbe, per una logica tempistica, colmare il vuoto in difesa e beffeggiare il Napoli.

DUVAN ZAPATA: E’ l’azzurro più ricercato. Per lui c’è il Torino, l’Udinese, la Fiorentina e il Sassuolo. Ma il Napoli non vuole cederlo a meno di 25 milioni, quindi resta un bel punto interrogativo.

LEONARDO PAVOLETTI: Nonostante a Dimaro abbia gridato per microfono che sarebbe rimasto al Napoli anche se in panchina, seguono le sue tracce sia l’Udinese che il Sassuolo. Se ci sarà esito positivo, il trasferimento sarà effettuato nella formula di prestito con diritto di riscatto.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più