Le pagelle di Verona-Napoli: Insigne scheggia, Milik perfetto

Inizia nel migliore dei modi il campionato del Napoli che espugnano il “M. Bentegodi” con un netto 3-1. Buona la prova dei partenopei apparsi già in un’ottima condizione. Unico neo il rigore ed espulsione provocata da Hysaj.

 

Reina 6.5: salva alla grande nell’unico pericolo veronese creato dal diagonale di Verde. Intuisce ma non può deviare il rigore di Pazzini.

Hysaj 5: praticamente perfetto fino al 38′ della ripresa quando rimedia quando commette un fallo ingenuo in area su Bessa, regalando un calcio di rigore al Verona e lasciando in dieci i suoi compagni.

Chiriches 6.5: chiamato a far rifiatare Albiol, se la cava con esperienza chiudendo egregiamente sugli avversari.

Koulibaly 6.5: un muro difensivo, dalle sue parti non si passa mai. Spesso esce in anticipo per chiudere qualche falla.

Ghoulam 7: sul binario mancino forma una catena perfetta con Insigne. Bravo anche in copertura. Il suo primo gol in azzurro è il giusto premio.

Zielinski 6: Sarri in precedenza lo aveva invitato a fare di più ed, invece, il polacco fa il compitino.

Diawara 7: fa prevalere la sua fisicità in mezzo al campo facendo però vedere di avere un piedino non male. Delizioso il lancio per Insigne nell’azione del secondo gol.

Hamsik 6.5: in crescita rispetto alla gara contro il Nizza. Dialoga con i compagni ed è sempre nel vivo del gioco. Esce quando oramai la gara è al sicuro. Dal 21′ s.t. Allan 6.5: entra nel momento in cui servono i muscoli e lui si fa valere. Con l’espulsione di Hysaj si sacrifica come terzino.

Callejon 6.5: il Napoli attacca meno sul suo lato ma da comunque il suo apporto macinando chilometri sulla fascia e dialogando con gli altri compagni di compagno. Dal 28′ s.t. Giaccherini 6: entra e subito si fa notare per un cross che Insigne per poco non trasforma in gol. Nel finale, con la squadra in 10, si sacrifica moltissimo in copertura.

Milik 6.5: lotta e sgomita in mezzo ai due centrali cercando di creare spazi per i compagni. Perfetto quando realizza il gol del raddoppio. Dal 16′ s.t. Mertens 6: entra e subito entra nel vivo, del terzo gol. Poi non ha più palloni giocabili.

Insigne 7.5: una vera spina nel fianco per Caceres che non riesce a tenerlo. Serve due assist ed al bacio ed ingaggia un duello personale copn Nicolas che, però respinge i suoi tiri. Nel secondo tempo è sfortunato quando Ferrari blocca un suo tiro sulla linea.

All. Sarri 7: nonostante il turnover la sua squadra gioca il calcio che sa. Da fiducia a Milik ed il polacco lo ripaga con un gol. Giusti anche i cambi che danno fiato a qualche elemento visto l’impegno di Champions tra tre giorni.

Potrebbe anche interessarti