Verso Nizza- Napoli, Arek Milik tocca a te!

La storia di Arek Milik, è stata una di quelle stroncate sul più bello. Un inizio entusiasmante, uno svolgimento coinvolgente e poi? E poi, l’infortunio. Lo stop di sei mesi. E una storia, interrotta sul più bello, ma con la promessa del suo narratore, del suo protagonista, di continuarla a raccontare. Nessuna brutale stroncatura, solo un necessario rinvio, accompagnato da tanto di suspense, che ogni storia, degna di questo nome, deve avere!

E il Napoli e Napoli, l’ ha aspettato. Con l’amore e la fiducia che solo un vero innamorato può fare. Senza mettere in discussione un giocatore, che in così pochi mesi, aveva dimostrato di avere la forza di un ariete, i movimenti di un centravanti puro con un fiuto per il goal, che aveva rinvigorito, galvanizzato e nutrito di speranze i sogni azzurri.

Ora Milik, a prescindere dalle timide apparizioni dello scorso campionato, è tornato! Con la voglia di riprendersi la punta del tridente azzurro, ringraziando Mertens per avergli mantenuto in caldo quel posto che il belga ha saputo valorizzare con determinazione e impegno tale che, a dirla tutta, è riuscito a stemperare e a placare la mancanza di Milik. Ma questo è solo il Napoli di pochi mesi fa, con un terno d’attacco inamovibile e inalterabile per penuria di giocatori che potessero alternarsi ad un trio collaudato ed armonico. Oggi la musica è diversa. A cominciare da Milik, che è tornato ufficialmente al goal contro il Verona, in un’ azione in cui già ha ostentato e riconfermato quelle che erano due delle sue migliori qualità: la velocità e la freddezza sotto rete.

Stasera, con Mertens in dubbio per il risentimento alla caviglia durante l’allenamento di ieri, le possibilità di vedere il polacco schierato dal primo minuto sono decisamente maggiori. E toccherà a lui dimostrare sul campo, quello che già tutti sappiamo e a tratti ha già dimostrato, e cioè che Arek Milik c’è, più forte di prima. 

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più