Pepe Reina c’è. Ed è stato proprio lui a dirlo: “Mò vinciamo tutto”

Ci aveva lasciato così. Con un labbro stretto tra i denti per trattenere le lacrime, che alla fine, se pur timidamente, sono scese sul suo volto. Era la fine della partita Napoli- Atalanta, e lui era sotto la curva ad applaudire, un pò imbarazzato e un pò commosso, la vittoria della sua squadra. E complice di tutto è stato Dries Mertens, che ha tirato per un braccio Pepe, invitandolo a sostare a bordo campo per godere degli applaudi e dell’acclamazione del suo pubblico. Ed è stato così. Anche se in una versione di Reina stranamente impacciato e trattenuto, lui che invece ci ha sempre abituati alle sue esultanze eccessive, forti e rumorose, tipiche della sua personalità carismatica e colorita!

Subito dopo era partito per raggiungere in ritiro la sua Spagna. Con una promessa morsicata e il dubbio di un futuro solo ufficiosamente dichiarato, dettato da uno stato d’animo ancora risentito da tutti i pettegolezzi e le tensioni con la società.

Invece, oggi, con la massima serenità e tranquillità, possiamo dire che IL PEGGIO E’ PASSATO. Reina è tornato dal ritiro e ha raggiunto la squadra a Castel Volturno ieri. Come si legge da Il Mattino, il portiere è ritornato con l’entusiasmo e la grinta che lo hanno sempre caratterizzato, e dopo aver distribuito qualche cimelio spagnolo, maglie e i suoi guantoni, allo staff azzurro, ha iniettato dosi di positività ai suoi compagni, esclamando:

“E mò vinciamo tutto”. Una frase che vale più di ogni rinnovo contratto!

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più