Bologna-Napoli le pagelle degli azzurri: Reina perfetto, insostituibile Allan

Il Napoli batte il Bologna 3-0 in una gara dai due volti. Impreciso nella prima gara, tutt’altra musica nella ripresa.

Queste le pagelle:

Reina 6.5: nel primo tempo devia sulla traversa una punizione di Verdi già destinata in porta. Nella ripresa, sullo 0-0, salva due volte nella stessa azione prima su Verdi poi su una deviazione fortuita.

Hysaj 6: nel primo tempo Verdi lo manda al manicomio, nella ripresa gli prende le misure strappando la sufficienza.

Chiriches 6: schierato a sorpesa se la cava egregiamente ma non ha lo stesso piede di Albiol in impostazione. Sfortunato quando un infortunio alla spalla lo costringe ad uscire nel finale di primo tempo. Dal 43′ Albiol 6.5: elemento imprescindibile non solo in copertura ma soprattutto, in impostazione quando Jorginho è marcato. Non a caso l’italo-brasiliano senza lui soffre.

Koulibaly 7: la montagna azzurra non fa passare nemmeno uno spiffero. Stoico quando salva sulla linea un pallone che, se fosse entrato, probabilmente avrebbe indirizzato la gara su un altro binario.

Ghoulam 6: la catena di sinistra è inceppata e lui non spinge come al solito ma, quantomeno, tiene a bada Di Francesco.

Allan 7.5: corre, lotta, sgomita, ruba palloni ed aiuta pure nello svolgimento della manovra. In questo momento è insostituibile

Jorginho 5: Donadoni lo ingabbia, inoltre, l’assenza di Albiol e l’ennesima serata no di Hamsick non lo aiutano. Dal 76′ Diawara 6.5: entra sull’ 1-0 per dare maggiore sostanza. Missione compiuta nonostante dalle tribune gli piovano insulti e fischi.

Hamsik 5: lo ritroviamo dopo la sosta come lo avevamo lasciato: lento, impreciso, impacciato. Un turno di riposo gli avrebbe fatto bene. Dal 62′ Zielinski 7: entra e la catena mancina torna a fare quello che sa. Non a caso dopo un po’ la gara si sblocca. Il gol del 3-0 è il premio alla sua prova.

Callejon 6.5:Per buona parte di gara Masina gli mette la museruola ma appena il terzino si distrae lui lo castiga sbloccando la gara.

Mertens 6.5: nel primo tempo non combina molto ma le sue accelerazioni tengono in apprensione la retroguardia avversaria. Uno scugnizzo quando soffia la palla a Pulgar e mette la palla sotto le gambe a Mirante.

Insigne 6.5: nel primo tempo, forse scottato dalle critiche della Nazionale, torna quello che s’incaponisce troppo nella giocata. Nella ripresa si sblocca e pennella una palla come lui sa per Callejon.

All. Sarri 6.5: incomprensibile la sua scelta di non cambiare nulla mettendo in campo anche uomini fuori forma come Hamsik e Jorginho. Nella ripresa, però, la squadra si sveglia, indovina la mossa Zielinski e porta a casa i tre punti.

 

Potrebbe anche interessarti