ALLAN TRA I “TOP”. Il centrocampista è l’arma in più del centrocampo azzurro!

Un Allan strepitoso. E’ questo l’aggettivo più congeniale per il centrocampista brasiliano, che ha battezzato questa nuova stagione calcistica con prestazioni ad alto livello e con una sicurezza e pulizia in campo che lo rendono ormai essenziale ed indispensabile nelle formazioni ufficiale di Sarri.

Ieri, come dall’inizio di campionato, il giocatore si è presentato in una veste rigenerata. Sempre forte fisicamente e granitico nei contrasti, ha aggiunto alle sue innate e spontanee potenzialità fisiche, un’armonia nei movimenti e una visione di gioco nuova e migliorata. Non è più un ladro da centrocampo, investito della responsabilità di scippare, anche in maniera brusca e irruenta, da calcetto amatoriale, la palla all’avversario, per poi passarla al neurone Hamsik, incaricato di innervare l’azione del Napoli. Da quest’anno il combattente del centrocampo azzurro, il pugile di piedi, ha dimostrato di avere qualcosa in più. Alla gestione delle semplici marcature individuali ha palesato la sua capacità di orchestrare e dirigere l’azione, di essere l’incipit, lo svolgimento e anche la fine, come abbiamo visto contro il Benevento, di ogni idea-goal del Napoli. Non è più solo il polmone del centrocampo ma ha conquistato anche lui, il titolo di neurone del gioco azzurro. La palla non sembra più essere una patata bollente da dover passare a tutti i costi, ma una piacevole compagna di gioco da tenere sempre attaccata al piede, da accompagnare e mai liberarsene. Il suo essere più propositivo e sfrontato nelle manovre offensive, agevola e facilita il lavoro di Hamsik e Jorginho, permettendo di sfruttare non più e solo le corsie laterale per impostare l’azione, ma riuscendo ad aprire, un pò con forza e un pò con tecnica, vie e corridori centrali così da rendere meno prevedibile l’azione e decisamente facendo del Napoli una macchina pericolosa e offensiva su più fronti.

Insomma, il Napoli, con questo miglioramento esponenziale di Allan, ha ritrovato un uomo in più al centrocampo che aggiunge qualità e idee ad uno dei reparti più importanti e più invidiati, del Napoli.

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più