Assalto tifosi azzurri in un bar degli ultras veronesi. A rischio le prossime trasferte

Negli ultimi giorni si è parlato molto dell’agguato, inizialmente ipotizzato e poi confermato da alcune immagini diffuse dalla Polizia, ideato da alcuni ultras veronesi, insieme alla collaborazione di tifosi laziali, nei confronti dei Napoletani giunti nella località veneta in occasione della trasferta del 19 Agosto 2017. I tifosi coinvolti, identificati dalle forze dell’ordine, sono stati puniti con una condanna di Diaspo.

Ma la Gazzetta dello Sport, oggi rivela di una vendetta dei tifosi napoletani, giunti ieri in trasferta a Chievo, che avrebbero assalito con bastoni e spranghe il bar “Caffè Oro Bianco” da sempre ritrovo degli ultras veronesi. Per fortuna, il peggio è stato scampato, grazie al tempismo del proprietario che ha sbarrato l’entrata del locale e i tifosi azzurri avrebbero sfogato la loro ingiustificata rabbia all’esterno, distruggendo tavolini e sedie.

Non ci sono state vittime nè feriti. Ma a causa di questi pseudo-tifosi, la Procura potrebbe emettere non solo condanne ma potrebbe vietare le prossime trasferte ai tifosi azzurri.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più