Biglietti gratis in mano alla criminalità: De Laurentiis è estraneo ai fatti

Aurelio De Laurentiis sbatte contro un muro, Juventus-Napoli non verrà rinviata

“Il Presidente De Laurentiis è estraneo ai fatti” è stato questa la conclusione di Giovanni Fiorentino, collaboratore del Procuratore federale Pecoraro, riguardo la presunta erogazione illegale di biglietti gratis finiti nelle mani di personaggi legati alla criminalità organizzata. A riferirlo è la Gazzetta dello Sport.

Infatti la Procura stava seguendo, dopo i precedenti in casa bianconera, in cui Agnelli aveva ammesso di essere a conoscenza di giri illeciti di biglietti, anche un presunto filone criminale in casa Napoli, che coinvolgeva non solo il Presidente ma anche i calciatore azzurri, sospettati di ricevere particolari favori da questi personaggi poco raccomandabili.

Alla fine la giustizia e la legalità hanno trionfato. Anche perchè il Presidente azzurro è sempre stato in prima linea nella battaglia antimafia e come sottolinea il suo avvocato Mattia Grassani: “Consideriamo l’audizione un atto di cortesia della Procura federale a tutela e non contro Aurelio De Laurentiis, che da 14 anni ha dimostrato con i fatti di combattere ogni forma di illegalità”. Nei prossimi giorni seguiremo i risvolti della vicenda e gli eventuali deferimenti, se ci saranno.

Potrebbe anche interessarti