Scontri Udinese-Napoli, arrestato un napoletano: altri due rischiano il Daspo

Emergono ulteriori dettagli su quanto successo ieri pomeriggio alla Dacia Arena, prima del match tra Udinese e Napoli. Come vi avevamo riportato al termine dell’incontro, c’erano stati degli scontri tra gli ultras delle due tifoserie. La polizia è poi intervenuta per sedare i tafferugli, con due agenti feriti.

Il giorno dopo gli scontri si apprende che è stato arrestato un tifoso campano di 20 anni dalla Polizia di Udine. Altri due tifosi partenopei, di 25 e 26 anni, che erano stati accompagnati in Questura dopo i tafferugli, sono stati denunciati per resistenza a pubblico ufficiale.

Il tifoso arrestato è stato bloccato durante gli scontri con le forze dell’ordine e, nel tentativo di scappare, ha colpito due operatori del Reparto Mobile di Padova con una cintura. E’ accusato di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate. Lo riporta l’Ansa.

Potrebbe anche interessarti