Milik: “Corro, sto bene! Sul rientro in campo…”. Ghoulam: “Fa male stare fermo”

E’ il momento più delicato della stagione questo che sta attraversando il Napoli. La sconfitta di venerdì scorso contro la Juventus ha minato le certezze degli azzurri, apparsi molto stanchi rispetto allo straripante inizio di stagione. Oltre ad un fisiologico calo di rendimento, ci si è messa anche la sfortuna, con gli infortuni di Ghoualm e Milik.

Il terzino stava attraversando il periodo migliore da quanto gioca a Napoli. Senza Milik, invece, Sarri ha perso un alternativa in attacco che potesse far rifiatare uno tra Callejon, Mertens ed Insigne. Pedine fondamentali, Milik e Ghoulam, di cui il Napoli sarà sprovvisto almeno fino a febbraio.

Nel corso della conferenza stampa per la presentazione del calendario ufficiale della SSC Napoli 2018 i due calciatori azzurri hanno parlato del loro stato di salute e di ciò che accadrà nei prossimi mesi. Ecco cosa ha dichiarato l’attaccante polacco ai microfoni di Sky: “Sto bene, mi alleno in palestra e ho anche cominciato a correre. Mi servono un paio di mesi di lavoro prima di tornare in campo. Non vedo l’ora di tornare a giocare per aiutare la squadra con i miei gol. Al momento tifo sia in Champions che in Serie A, tengo le dita incrociate”.

Queste, invece, le parole più significative di Ghoulame rilasciate durante la conferenza stampa: “Io non sono abituato a star fermo, purtroppo è arrivato questo infortunio, ma sto già lavorando per il recupero. Da persona attiva e partecipe del gruppo, sono diventato una persona passiva. Mi fa male stare in questa situazione, perché vorrei poter aiutare la squadra ma non posso farlo. Futuro? Non parli di mercato”.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più