Cruciani: “I Napoletani si vergognino! Hanno augurato il cancro a Verdi”

Simone Verdi, ha riflettuto, ha valutato sulla ghiotta offerta del Napoli, sia per l’ingaggio che per la prestigiosità del club (perchè non dimentichiamo che il Napoli è primo in classifica) ma alla fine ha optato per il no. Resta a Bologna.

Una stoccata che nessuno si sarebbe mai aspettato. Non sono servite nemmeno le chiamate di Giuntoli e dello stesso Sarri a convincere il giocatore a trasferirsi al Golfo di Napoli. La sua decisione è stata indiscutibile e decisa.

C’è da dire, però, che molti, soprattutto gli esperti del pallone hanno criticato aspramente il giocatore, che all’età di 25 anni compiuti avrebbe potuto con il Napoli sancire il salto di qualità in un grande club e impreziosire così la sua carriera di calciatore, anche perchè certi treni passano e sostano una sola volta nella vita. Ma niente da fare. Bologna, per adesso resta la sua casa.

C’è poi, invece, chi ha tirato in ballo, come contrappeso decisivo verso il no della bilancia, la sua fidanzata bolognese, che sembra non aver gradito l’offerta del Napoli e si sarebbe opposta al suo trasferimento. Una questione nella quale sembra giusto non entrare in merito, anche perchè certe scelte, dettate dal cuore, sono anche’esse indiscutibili.

Però, secondo Cruciani, che è intervenuto a Radio 24 in merito alla questione, ha parlato, più che di mercato e di calcio, dell’aspetto social della questione, accusando, per l’ennesima volta, i tifosi del Napoli, colpevoli, secondo il giornalista, di insulti indecorosi verso Verdi e la fidanzata.

Ecco cosa ha detto:

L’eccesso di tifo riguarda tutti, ma a Napoli si moltiplica all’infinito con una valanga di insulti e violenze nei confronti dei giocatori. Gli hanno detto di tutto prima e dopo il gran rifiuto al Napoli: gli hanno detto “infame”, “muori”, hanno augurato il cancro a lui e alla sua fidanzata, le hanno dato della “puttana” e della “bocchinara”. Vi dovete vergognare! Qualcuno potrà dire che è successo anche con Bonucci, ma lì il fenomeno si moltiplica all’ infinito”.

Ovviamente è giusto condannare queste offese volgari e soprattutto gratuite. Perchè a prescindere da quale sia stato il motivo scatenante e che lo ha indotto al no azzurro, offendere l’uomo Verdi o inveire contro la fidanzata è davvero una cosa da persone stupide e ignoranti.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più