Diritti tv, le offerte di Sky e Mediaset per le partite della prossima Serie A

Ha preso il via quest’oggi l’assemblea della Lega Serie A convocata per valutare le offerte avanzate dai broadcaster per i diritti tv della Serie A nel triennio 2018/2021. Secondo quanto trapelato in Lega, Sky sarebbe pronta a fare bottino pieno anche per le prossime stagioni, garantendo la visione di tutte le partite del massimo campionato.

Da Sky è arrivata l’unica offerta per il pacchetto satellitare (240 partite con sei delle migliori 8 squadre di Serie A e con base d’asta 160 milioni) ed è stata l’unica ad avanzare un’offerta anche per i pacchetti multipiattaforma (cioè che vengono trasmessi su satellite, digitale o internet in base alle scelte dell’aggiudicatario), i cosiddetti pacchetti D1 e D2 con le partite della Roma e di altre 11 squadre in esclusiva assoluta (base d’asta 144 milioni per il primo e 166 per il secondo).

Per quanto riguarda il pacchetto C (legato alle piattaforma internet) avrebbe avanzato un’offerta (a sorpresa) Sky, assieme a Tim e il gruppo Perform. L’offerta di Mediaset sarebbe invece relativa al cosiddetto pacchetto B del bando della Lega Calcio di Serie A che riguarda 248 partite in modalità digitale terrestre riguardanti 4 squadre “big” (Juventus, Milan, Inter e Napoli) oltre a Lazio e Fiorentina e altre due squadre. La Lega Serie A (che conta di incassare un miliardo e 50 milioni di euro a stagione) convocherà tutti gli attori che hanno presentato un’offerta per il 26 gennaio.

Potrebbe anche interessarti