Diritti tv, Serie A: il colosso spagnolo Mediapro davanti a Sky e Mediaset

E’ ancora in ballo l’assegnazione dei Diritti Tv sulla Serie A.

A mettere sul banco l’offerta più alta è stato Mediapro, colosso audiovisivo spagnolo con sede a Barcellona. Gli spagnoli concorrono con una cifra pari a 950 milioni per avere l’esclusiva della Serie A nel triennio 2018-2021. Oggi Taxto Benet, fondatore dell’azienda, si riunirà con gli esponenti della Lega per esporre nel dettaglio il progetto, anche se ad un’intervista rilasciata a La Stampa ha già svelato alcuni dettagli.

Ecco quanto messo in evidenza dalla nostra redazione:

“La nostra offerta va incontro ai tifosi. Vogliamo creare un canale che trasmette tutte le partite di Serie A e nel futuro speriamo anche quelle di Serie B. Inoltre vogliamo che le partite non si guardino solo in tv ma anche su altri supporti come smartphone e tablet aggiunge poi “Oggi chi si abbona a Sky o Mediaset acquista anche altri prodotti come film, serie tv e altro. Con noi questo non succederà. Vuoi vedere le partite? Compri solo il calcio. Così i tifosi pagheranno meno e avranno quello che vogliono davvero”.

Sky e Mediaset avranno tempo fino a lunedì per rimettersi in gioco.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più