Napoli out dall’Europa, ma il ranking Uefa è ottimo: ora si guarda al campionato

SSC Napoli

Rimontare e ribaltare il risultato di andata al San Paolo contro il Lipsia non sarebbe stata impresa facile, eppure il Napoli ci è andato vicino per un soffio. Ieri al Red Bull Arena il Napoli è riuscito ad imporsi sui tedeschi per un meritato 2 a 0, risultato che sommato all’ 1 a 3 dell’andata è valso solo un pareggio. E il 3 a 3 finale non ha permesso al Napoli di qualificarsi per gli ottavi di Europa League.

Una sconfitta amarissima. Non solo perchè gli uomini di Sarri potevano giocarsela meglio dall’inizio, in quanto il Lipsia è una squadra pienamente alla portata degli azzurri, che vantano più qualità in rosa rispetto ai red bull più fisici e muscolari. Ma essere tagliati fuori dal calcio europeo, prima dalla Champions e poi dall’Europa League, per un Napoli detentore di un calcio spettacolare e affascinate, fa male.

Il rimpianto e la delusione per le infauste sorti del Napoli in Europa aumentano se si analizzano nel dettaglio le due gare. L’andata affrontata sottogamba e con una superficialità imbarazzante, errori elementari e un’assenza di concentrazione e di coralità tra la squadra che non rispecchia questo Napoli. Ieri, nella gara di ritorno, un Napoli che c’ha messo sudore e cuore, che è riuscito a gestire brillantemente i momenti critici della gara frenando e domando i tori del Lipsia, costringendoli a subire la bella prestazione azzurra. Eppure sarebbe bastato un altro goal per riaprire le speranze del Napoli. Ma la sorte ha voluto così.

Nota positiva in tutta questa storia viene dal Ranking Uefa. Infatti la squadra di De Laurentiis detiene ancora una dignitosa posizione, al 16esimo posto a quota 78.000. Anche se alle calcagna c’è lo Zenit che dovrebbe sorpassare il Napoli, perchè i russi sono qualificati per gli ottavi di Europa League.

Un pò di dolcezza in una competizione che si è rivelata amarissima per il Napoli.

Ora non non resta che concentrarsi in campionato e impiegare tutte le energie nella conquista del tricolore, forse unico e vero obiettivo del club dall’inizio.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più