Napoli, la carica degli ultras: “Fino all’ultima partita, giocatevi la vita…”

Tifosi del Napoli cori

Fino all’ultima partita giocatevi la vita“, recita così lo striscione apparso ieri pomeriggio sul campo d’allenamento del Calcio Napoli, in quel di Castel Volturno. Ad affiggerlo alle inferriate di uno dei campi del centro sportivo una delegazione di circa 250 ultras della Curva A, notoriamente la frangia di tifo più caloroso.

Dopo il patto per lo Scudetto sancito tra i giocatori e lo staff tecnico agli inizi del ritiro estivo, ecco dunque che, ormai quasi al rush finale del campionato di Serie A, arriva anche quello tra squadra e tifosi. Un patto sopraggiunto dopo l’inattesa sconfitta subita dagli azzurri al San Paolo contro la Roma di una settimana fa (una delle sole tre gare giocate dell’ultimo turno di campionato a causa della morte di Davide Astori) e che ha messo il Napoli nelle condizioni di poter essere scavalcato dalla Juventus di due lunghezze, nel caso dovesse vincere la gara di recupero contro l’Atalanta (in programma il prossimo mercoledì 14 marzo).

I tifosi partenopei, però, dopo la delusione per l’insuccesso di sabato scorso, hanno subito voluto dare la propria spinta emotiva a un gruppo di calciatori che sta facendo sognare l’intera città da mesi e che sta rispondendo colpo su colpo agli acerrimi rivali bianconeri: sarebbe davvero un peccato, e anche un segno di scarsa maturità, abbattersi per un passo falso, che non può certo far dimenticare quanto di straordinario fatto sin qui dalla banda di mister Sarri. E lo striscione della Curva A non può che rappresentare un ulteriore motivo per continuare a credere nello Scudetto sino alla fine!

Potrebbe anche interessarti