Allan: “Qui sto bene, i miei figli parlano napoletano. Questa gente merita il 100%”

Allan è uno dei perni principali del Napoli, uno degli uomini fidati di mister Sarri. Sogna lo Scudetto con la maglia azzurra, ma non ha mai nascosto il desiderio di poter partecipare anche al prossimo Mondiale in Russia, ovviamente con il suo Brasile.

Il centrocampista, però, si è mostrato determinato e concentrato sul Napoli e i suoi obiettivi stagionali nell’intervista rilasciata a Radio Kiss Kiss Napoli, nella quale ha parlato anche del recente rinnovo con il club partenopeo. “Fino ad ora abbiamo fatto un bel percorso, abbiamo sbagliato poche volte e cerchiamo di dare il massimo, soprattutto per correggere gli errori“, ha detto Allan.

Con il Genoa – ha continuato – è stata una partita fondamentale, siamo tornati a -2 dalla Juventus, ma il campionato è lungo. Dobbiamo pensare a quello che facciamo noi e a lavorare per un buon finale di stagione“.

Sarebbe bello – ha ancora spiegato – vincere lo Scudetto. Speriamo di avere sempre i tifosi con noi a sostenerci. Sappiamo che è difficile, ma dobbiamo pensare partita per partita. Lo scontro diretto potrebbe essere decisivo, ma ora dobbiamo pensare solo al Sassuolo. Ci sono in palio altri punti importanti“.

Infine, un passaggio sul recente rinnovo: “Ho firmato il contratto e per me è stato molto importante. Io e la mia famiglia stiamo bene a Napoli, i miei figli ormai parlano napoletano, e la società è contenta del mio lavoro. Questa gente merita il mio 100%. Lavoro tanto per vincere qualcosa“.

Potrebbe anche interessarti