Pavoletti: “A Napoli peggio di un gregario. Per lo scudetto dico azzurri”

PavolettiDieci partite giocate per un totale di 289′, zero gol fatti e zero assist confezionati. A Napoli in pochi forse ricordano Leonardo Pavoletti (in maglia azzurra appena la  scorsa stagione), nessuno probabilmente lo rimpiange. Eppure il possente centravanti ora in forza al Cagliari, invece, della città e della squadra partenopea si ricorda molto bene. Ne ha parlato, infatti, in un’intervista rilasciata al Corriere dello Sport.

Sono andato a Napoli per diventare un protagonista, ma poi sono diventato peggio di un gregario – ha esordito l’ex Genoa. Diciamo che devi accettare sempre le sfide, altrimenti se resti a goderti i tuoi comfort non saprai mai quanto vali realmente“. Un’affermazione a metà tra il rammarico per quello che avrebbe potuto dare e quello che invece non è stato, e il rancore di un ragazzone sentitosi trattato come uno degli ultimi arrivati.

Nessuno di questi due sentimenti, tuttavia, hanno tolto a Pavoletti la lucidità per analizzare in maniera obiettiva le sorti dell’attuale campionato: “Per lo scudetto dico Napoli“. Non resta che sperare, tra uno scongiuro e l’altro, che almeno stavolta il centravanti cagliaritano possa far centro davvero!

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più