Napoli da impazzire: Chievo rimontato nel finale. La Juve resta a +4. VIDEO GOL


Partita da cuori forti quella del San Paolo. Il Napoli, sotto di un gol fino al 90′ contro il Chievo, ribalta il risultato e vince, di rimonta, grazie ai gol di Milik e Diawara. Che la partita fosse tutt’altro che semplice per il Napoli lo si è capito dai primi istanti di gioco. Un po’ la stanchezza delle ultime gare, un po’ il primo caldo della stagione, fatto sta che la squadra partenopea gioca un primo tempo sotto ritmo. Il Chievo, di fatto, rinuncia totalmente a qualsiasi tipo di sortita offensiva, lasciando il possesso palla agli azzurri. L’occasione più pericolosa confezionata dagli uomini di Sarri arriva al 15: solito destro a giro di Insigne a cercare il taglio di Callejon. Lo spagnolo è al posto giusto al momento giusto, ma da mezzo metro dalla linea di porta spara altissimo.

LEGGI ANCHE
Valdifiori, cuore partenopeo: "Amo Napoli, la sera con gli amici..."

Il più ispirato sembra essere Insigne, che anche con azioni personali cerca di scardinare la difesa del Chievo, come al 36′: l’esterno partenopeo salta secco Bastien, va al tiro ma trova solo l’esterno della rete. L’ultima occasione della prima frazione di gioco, quasi allo scadere, la crea ancora Insigne: assist illuminante per Mertens che sfugge in mezzo a Tomovic e Bani. Il belga colpisce la palla ma Sorrentino c’è e blocca il tiro.

La ripresa sembra subito mettersi sui binari favorevoli agli azzurri. Scambio nello stretto tra Mertens e Callejon, che vede l’inserimento del belga, atterrato nettamente in area da Depaoli. L’arbitro non ha dubbi e fischia calcio di rigore per il Napoli. Dal dischetto si presenta proprio Mertens. Sorrentino è bravissimo ad indovinare l’angolo scelto dall’attaccante azzurro e compie una grande parata. Il Chievo mantiene lo 0-0.

LEGGI ANCHE
Gli interisti cantano cori anti Napoli, la reazione dei tifosi della Fiorentina è da applausi

La squadra di Maran trema ancora al 57′, con Sorrentino di nuovo protagonista, bravo a smanacciare il pallone dalla linea di porta. Il portiere del Chievo si esalta ancora al 69′ quando blocca il neo entrato Milik, poco lucido e freddo a tu per tu con l’estremo difensore. I veronesi soffrono, ma al primo errore tecnico del Napoli sono spietati.

Pallone impreciso di Koulibaly per Tonelli, che si fa soffiare il pallone. E’ bravo Giaccherini a portare palla, inerirsi in area e servire Stępiński: l’attaccante clivense stoppa il pallone e scarica un siluro imparabile per Pepe Reina. Il Napoli continua l’assedio in area di rigore del Chievo. Al 75′ c’è l’ennesimo miracolo di Sorrentino: attacco sulla destra di Hysaj, il Chievo chiude in angolo. Tonelli colpisce di testa fortissimo, Sorrentino compie un miracolo e salva ancora i suoi.

LEGGI ANCHE
Fratello-agente di Higuain: "Forse se giochiamo senza arbitro..."

Negli ultimi 10 minuti il Napoli tenta il tutto per tutto. A riaccendere le speranze azzurre è Milik, con un colpo di testa che trafigge un Sorrentino fino a quel momento impenetrabile. E’ assedio totale degli azzurri, che non smettono mai di credere nella rimonta. E’ in pieno recupero che gli uomini di Sarri ribaltano tutto e fanno esplodere il San Paolo: decisivo Diawara a trovare spazio in area e scaricare un destro in porta imparabile per Sorrentino.

Lo stadio di Fuorigrotta è una bolgia. Il Napoli, che sembrava aver già abdicato alla Juventus, trova 3 punti psicologicamente pesantissimi. Gli azzurri non ne vogliono proprio sapere di arrendersi, nonostante la sfortuna e gli errori commessi in questa partita. La lotta scudetto resta ancora aperta.

VIDEO GOL

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=z600oarw_Xs[/youtube] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=YPfSeEYC5_Q[/youtube] [youtube]https://www.youtube.com/watch?v=uiKqqs_th64[/youtube]

Potrebbe anche interessarti