La Roma è in semifinale di Champions: “È la vittoria del Sud. Grazie ai napoletani”

Un’impresa che verrà ricordata a lungo nella storia della Champions League. La Roma elimina il Barcellona di Leo Messi, con un perentorio 3-0, e vola in semifinale. Una partita che è già entrata nella leggenda di questo sport. Già, perché quasi nessuno avrebbe puntato sulla vittoria dei giallorossi, che nel match di andata persero (immeritatamente) 4-1 contro i blaugrana.

Ma si sa, non sempre nel calcio vige la legge del più forte. E la Roma lo ha dimostrato, sfoderando la miglior prestazione stagionale, annichilendo la squadra spagnola. Incontenibile la gioia dei giocatori dopo il triplice fischio dell’arbitro. Simbolo di questa eccezionale rimonta è Kostas Manolas, protagonista all’andata di un goffo autogol, che riscattatosi alla grande siglando il gol del 3-0, che ha spianato la strada agli uomini di Di Francesco.

Una vittoria non solo della Roma, ma di tutto il calcio italiano, da anni in una crisi di risultati sportivi che tardano ad arrivare. 90 minuti che, di fatto, hanno unito tutto il Paese, da Nord a Sud, qualunque fosse la fede calcistica di chi ieri sera si trovava davanti alla tv. Perché di fronte ad una partita del genere, non c’è rivalità sportiva che tenga.

Al termine della gara non sono mancati, infatti, complimenti ed elogi da parte dei tifosi delle squadre avversarie, che hanno incensato l’impresa della Roma. Anche da parte dei napoletani. Sappiamo che, dopo i fatti risalenti alla finale di Coppa Italia del 2014, tra i tifosi di Roma e Napoli non scorra buon sangue. Una rivalità calcistica che spesso, purtroppo, è sfociata nell’odio e nella violenza.

Nonostante qualche sparuta minoranza, però, gran parte del popolo partenopeo ha voluto rendere omaggio alla squadra di Di Francesco. Sta facendo il giro del web, infatti, un post pubblicato dalla pagina Facebook “Tribù Giallorossa”, che testimonia la vicinanza dei napoletani nei confronti del popolo giallorosso. Nessun odio, nessun rancore, solo stima ed affetto, per quella che viene definita “una vittoria del Sud”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più