Allegri: “Col Napoli partita brutta di entrambi e abbiamo preso gol al 90′”

Allegri

Il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, ha rilasciato una serie di dichiarazioni in conferenza stampa in vista della partita di domani sera contro l’Inter di Spalletti. L’allenatore della vecchia signora ha sottolineato la difficoltà della sfida che vedrà impegnata la sua squadra in quel di Milano. Sarà una gara senza esclusione di colpi perché ad entrambe servono i 3 punti in palio: all’Inter per la corsa Champions League e alla Juventus per tenere distaccato il Napoli di Sarri.

Sono tanti gli argomenti trattati in conferenza stampa da Allegri. In primis ha sottolineato che non è il periodo più difficile da quando siede sulla panchina della Juve: “Quando sono arrivato era un po’ peggio. I tifosi sono venuti per far sentire la loro vicinanza e per sostenerci in questo finale di stagione. Sulle voci di spogliatoio: dispiace sentire queste cose, che sono senza fondamento. Vanno a toccare la professionalità di tutti. Non è la prima volta, noi ce le facciamo scivolare addosso serenamente.”

L’allenatore toscano ha raccontato di come questo finale di stagione lo diverta: Mi diverto perché le cose piatte non mi piacciono. Mi diverte che ci sia ancora uno scudetto da giocare ma ho pensato ad una cosa: contro il Napoli abbiamo fatto 9 falli e subiti il doppio. Non va bene, a San Siro bisognerà fare una partita tosta.”

Max ha poi evidenziato come la Juve sia sfortunata in questo periodo: “Nell’ultimo periodo abbiamo fatto delle buone partite. A Crotone abbiamo fatto una brutta partita e abbiam preso un tiro e un gol. Col Napoli partita brutta di entrambe e abbiamo preso gol al 90′. Ecco, tanti gol alla fine presi: dobbiamo stare attenti fino in fondo.” Infine Allegri ha poi confermato la sua permanenza, messa in dubbio in questi giorni, alla Juve:

“Io la decisione l’ho presa un anno fa, quando ho firmato per la Juve. Avere il Napoli vicino è uno stimolo in più per fare bene. Pensiamo all’Inter, ha subito solo 23 gol in campionato, Spalletti ha fatto un grande lavoro. Vale un pezzo di scudetto.”

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più