Malagò: “La Var ha risolto il 90% di casi. Le parole di De Magistris…”

Giovanni Malagò, presidente Coni ha rilasciato una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport, nella quale ha affrontato diversi argomenti inerenti all’attuale situazione calcistica, soprattutto dopo la valanga di polemiche scatenata all’indomani di Inter Juve. Ecco quanto messo in evidenza:

Dopo le polemiche di Inter-Juve, quale finale di campionato si aspetta?

“In vista delle ultime giornate, sarà scontato ma va ripetuto, alla classe arbitrale chiedo equilibrio e saggezza anche per certi aspetti e valutazioni: non ci scordiamo che la Var non è una scienza, punto. Ci sono gli elementi umani che devono entrare nell’ ordine delle idee, di chiamarla e di valutarla”

Ma ha evitato strascichi più pesanti…

«Ci sono stati episodi, al punto che è stata messa in discussione la stessa Var, ma nel 90% dei casi in questo ultimo campionato il nuovo strumento ha risolto in positivo dei casi che invece sarebbero stati considerati in altro modo. Lo dico ai tifosi e all’opinione pubblica: sarà la proverbiale e tradizionale cultura italiana, se ci sono nove elementi positivi non vengono sottolineati, o non vengono sottolineati quanto meriterebbero, se c’è una volta un caso in negativo si leggono certe pagine e titoli cubitali… Questo succede non solo nel calcio, ma in tutto quello che avviene in Italia: se facciamo bene qualcosa è considerato scontato, se facciamo qualcosa che va male, per carità, è legittimo ma piovono polemiche da tutte le parti e questo riguarda tutti i settori, da tutte le parti».

Si riferisce alle parole forti del sindaco di Napoli De Magistris sui furti di Stato di calcio e dei palazzi dei poteri corrotti?

«Non ho mai fatto giudizi  su persone che rappresentano la politica. Perché essendo funzionario pubblico, qualsiasi cosa mi viene strumentalizzata».

Potrebbe anche interessarti