Ancelotti: “Eravamo la terza ruota del carro, ora ce la giochiamo. La città ci spingerà”

Vigilia da pelle d’oca per il Napoli, che domani ospita al San Paolo il PSG di Edinson Cavani, in quella che si preannuncia una grande serata di calcio spettacolo. Oggi conferenza stampa di rito per Carlo Ancelotti, accompagnato da José Maria Callejon. Ecco le dichiarazioni salienti di entrambi:

Ancelotti sulla vigilia di queste gare: “La vigilia non cambia, il gruppo sta bene, abbiamo recupero dopo la gara di venerdì. Sappiamo l’importanza e quello che dobbiamo fare, l’ambiente è carico al modo giusto e cercheremo di fare il meglio. La cosa determinante è l’atteggiamento della squadra. L’apporto esterno sarà determinante solo se saremo forti e coraggiosi in campo”.

Callejon su questo Napoli: “Come ho detto prima, nel corso degli anni siamo diventati più maturi, più forti, più consapevoli di noi. Da quando è arrivato il mister abbiamo più consapevolezza di poter fare grandi cose. Domani cerchiamo di scendere in campo con la mentalità giusta”. 

Ancelotti sul gruppo: “E’ un gruppo molto attento, applicato, che segue con grande applicazione quello che vogliamo fare. Se hai un gruppo che ti segue, meno cavolate dici meglio è, e il fatto che segue le indicazioni in maniera così precisa mi dà molta responsabilità”.

Ancelotti sul Psg:Nella partita d’andata hanno utilizzato due strategie diverse, ora sinceramente non so quale utilizzeranno. Resta una squadra forte, molto difficile da affrontare. In questo momento  è tutto indecifrabile”.

Ancelotti sul momento in cui si incontra il Psg: “Non è mai il momento giusto per affrontare le grandi squadre, abbiamo grande rispetto di una squadra fortissima. Aver fatto bene all’andata ci dà maggiore convinzione, ma resta una gara difficilissima. Proveremo a ripeterci sul campo, altrimenti da difficile diventa impossibile”.

Ancelotti sul girone e l’ipotesi pareggio: “Le grandi squadre giocano per vincere, non per fare speculazioni sulla classifica, anche perché è difficile farle. Il fatto che sia tutto equilibrato è positivo per noi, all’inizio col sorteggio non era così, eravamo considerati la terza ruota del carro, ora siamo lì”.

Callejon sulla sua stagione in relazione ad Ancelotti: “Ogni allenatore ha il suo metodo, mi trovo bene, mi miglioro ancora di più e provo a fare il ruolo sempre al meglio”.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più