Sconcerti: “Napoli-Liverpool era da 0 a 0. Il risultato regala qualcosa agli azzurri”

Mario SconcertiSe la bontà del successo del Napoli sul Liverpool ha messo d’accordo tutti, se perfino la stampa inglese ha parlato di maggiore intensità e voglia di vincere dei ragazzi di Ancelotti, c’è qualcuno che invece ritiene che la vittoria sia un risultato ingiusto. Stiamo parlando di Mario Sconcerti: sul Corriere della Sera sostiene che la partita non doveva andare oltre lo zero a zero.

“Gran bella partita tra Napoli e Liverpool, due squadre alla pari che cercavano di sorprendersi e stavano finendo per annullarsi fino al momento del rigore. Il risultato regala qualcosa al Napoli, era una partita da esibizione forte, uno zero a zero pensato quasi a tavolino, dove anche i giocatori migliori giravano con eleganza intorno all’area e non trovavano mai il tiro. Però una bella dimostrazione di calcio pensato e giocato, una vera partita a scacchi in cui sembravano mancare solo gli spazi per le Regine. Poi il rigore, largo ma meritato per insistenza, ha rotto l’equilibrio e il Napoli ha fatto cose impensabili.

“Il Liverpool ha smesso di galleggiare nella qualità antica ed è cominciato lentamente ad affondare. La confusione della difesa sul gol di Llorente è stata la dimostrazione finale e ha dato al successo una dimensione internazionale che era quasi imprevedibile all’inizio. È stata una partita diversa rispetto a un anno fa quando il Napoli dominò e il Liverpool non fece nemmeno un tiro in porta. Ma è stata più partita, densa di calcio moderno, equilibrato e spezzato solo da spunti di qualità forte. Il Napoli è una gran bella squadra, completa, non estrema ma senza punti vuoti”.

LEGGI ANCHE
Quattro giocatori del Napoli in pizzeria: al fischio finale di Bologna-Juventus...

Potrebbe anche interessarti