Napoli- Verona, le scelte di Ancelotti sulla formazione

Riprende il campionato dopo la sosta per le Nazionali e Carlo Ancelotti avrà finalmente a disposizione l’intera rosa dopo il ritorno di Hirving Lozano previsto per oggi a Castelvolturno. La gara contro il Verona di sabato prossimo diventa già decisiva per testare le condizioni fisiche e psicologiche della squadra dopo il mezzo passo falso contro il Torino e le difficoltà in fase offensive già evidenziate con il modesto Genk. Il tecnico del Napoli potrà fare leva sulla condizione psicofisica di alcuni reduci dalle rispettive Nazionali tornati a Castelvolturno galvanizzati dalle ottime prestazioni e dai gol realizzati.

Tra i calciatori rigenerati c’è, ad esempio, Arkadiusz Milik che con la maglia della Polonia ha ritrovato fiducia in sé stesso e soprattutto la via del gol. L’attaccante ha messo a segno una splendida rete, importante per la la qualificazione della Polonia a Euro 2020 e per il morale del calciatore. Sulla scia del ritrovato entusiasmo, Milik scenderà in campo dal primo minuto al fianco di Mertens che, intanto, è ad un solo gol dal record di reti segnate da Diego Armando Maradona.

A centrocampo spazio ad Allan, non convocato dal Brasile e rimasto a Castelvolturno per allenarsi e a Fabian Ruiz, reduce da un’altra brillante prova con la casacca della Spagna. Sugli esterni toccherà ad Insigne a sinistra, rigenerato anch’egli dalla Nazionale di Mancini e Callejon a destra, da sempre uno dei più affidabili della rosa azzurra.

In difesa l’unico ballottaggio dovrebbe prodursi a sinistra dove Ancelotti dovrà scegliere tra Ghoulam e Mario Rui, mentre a destra sembra scontata la presenza di un ottimo Di Lorenzo. Manolas e Koulibaly formeranno la coppia centrale a protezione di Meret che dovrebbe essere preferito a Ospina in porta.

Insomma, sembra finito il tempo degli esperimenti: Ancelotti sembra avere le idee chiare dopo aver provato uomini e schemi differenti. Dalla gara contro il Veron si inizia fare davvero sul serio ed è vietato sbagliare per non perdere definitivamente di vista Juve e Inter.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più