L’annuncio di Ibra: “Tornerò in Italia in una squadra che deve vincere di nuovo”

ibrahimovic napoli milanIbrahimovic tornerà in Serie A. Lo svedese ha rilasciato un’intervista a GQ dove ha dichiarato la volontà di giocare in Serie A. Non si è però sbilanciato sul club.

Zlatan Ibrahimovic con tutta probabilità tornerà a giocare in Italia. Tutti gli indizi che si delineano dall’intervista, portano al Milan o al Napoli. La sua ex squadra o il suo ex allenatore? Questa è la domanda da porsi, e che avrà una risposta soltanto la settimana prossima.

Intanto i tifosi di entrambe le squadre, ma anche quelli del Bologna (Ibra è stato accostato anche ai rossoblu) sperano e sognano. Lo svedese è un giocatore che nonostante l’età, sposta gli equilibri. Pochi hanno vinto come lui, pochi hanno il suo stesso carisma.

Si tratta di uno dei giocatori più amati e contestati allo stesso tempo di questo secolo. Certo il Napoli sistemerebbe una volta per tute il reparto offensivo. Ibrahimovic da solo infatti è perfettamente capace di mantenere un attacco. Se poi alle sue spalle gireranno Insigne e Mertens o Callejon, allora potrebbe diventare un attacco formidabile. Magari potrebbe anche far risanare il rapporto tra tifosi, società e squadra.

Queste le anticipazioni dell’intervista che uscirà domani, riportate dal Corriere della Sera:

“Andrò in una squadra che deve vincere di nuovo, che deve rinnovare la propria storia, che è in cerca di una sfida contro tutti. Solo così riuscirò a trovare gli stimoli necessari per sorprendervi ancora. Come calciatore non si tratta solo di scegliere una squadra, ci sono altri fattori che devono quadrare. Anche negli interessi della mia famiglia. Ci vediamo presto in Italia.

Ci sono calciatori che giocano a calcio e altri che pensano il calcio. Quando uno pensa inventa un nuovo modo di fare calcio, gli altri seguono e basta. Io amo fare la differenza. Non voglio fare bene solo una o due cose, voglio farle bene tutte.”

Potrebbe anche interessarti