Esonero Ancelotti, sua figlia Katia: “A testa alta”

Quando Carlo Ancelotti è arrivato a Napoli sembrava destinato a rimarci molto a lungo. Aurelio De Laurentiis aveva messo a segno un colpo eccellente dopo l’addio doloroso di Maurizio Sarri, portando all’ombra del Vesuvio una leggenda vivente del calcio. Dopo neanche una stagione e mezza, tuttavia, Re Carlo è stato esonerato nonostante la vittoria per 4 a 0 contro il Genk.

Esce senza macchia Carletto, proprio come ha scritto sua figlia in una storia su Instagram, che nel breve biografia sul social si definisce napoletana d’adozione. Katia Ancelotti ha pubblicato la foto dell’abbraccio tra il tecnico e Callejon, aggiungendo proprio la scritta “A testa alta”.

Il presidente ha aspettato il termine della fase a gironi di Champions League per ufficializzare la decisione. Con un campionato in cui il Napoli è destinato solo a rincorrere un posto nell’Europa che conta, era fondamentale raggiungere questi ottavi per proseguire poi il cammino il più possibile.

Carlo Ancelotti esce tra gli abbracci dei suoi calciatori e gli applausi del pubblico del San Paolo che, seppur molto esiguo, ha fatto comunque sentire la vicinanza al tecnico.

Potrebbe anche interessarti