Iezzo a gamba tesa sui giocatori: “La colpa è di chi scende in campo”

Gennaro IezzoNapoli– Ieri sera è andata in onda su TV Luna “Globuli azzurri” dove Gennaro Iezzo ha rilasciato alcune dichiarazioni circa l’andamento del Napoli dell’ultimo periodo.

Il Napoli ha finalmente dato una svolta alla sua stagione, almeno sulla carta, con l’inserimento di un nuovo allenatore come Gennaro Gattuso.

Ma fino ad ora di problemi ce ne sono stati tanti, ognuno ha le sue colpe. Da ADL ad Ancelotti, passando per i vari giocatori. Ecco qual è il punto di vista di uno che ben conosce lo spogliatoio azzurro.

Queste le parole dell’ex portiere Gennaro Iezzo è: “Senza dubbio la colpa è dei giocatori, in quanto sono loro i presenti in campo. A questa situazione già difficile, però, ha contribuito il presidente per la questione delle multe e Ancelotti che ha continuato a credere in un modulo che non andava bene per la squadra.”

Su Gattus ed il nuovo modulo “Semplicemente un nuovo assetto che possa mettere in luce le qualità dei calciatori, non che Ancelotti dall’alto della sua grandissima esperienza non fosse in grado di usare bastone e carota: un grande come lui può permettersi di tutto. Di certo il Napoli ha bisogno di ritrovare un po’ di serenità.”

E sui leader: “Non è vero che al Napoli mancano dei leader: Callejon, Koulibaly e Insigne sono dei giocatori che hanno le capacità per gestire il gruppo. Oggi però la squadra ha un allenatore come Gattuso che fa della grinta la sua arma migliore e sicuramente è un ottimo punto di inizio per un leader che adesso ha il compito di scuotere i calciatori e portare a casa i risultati”.

Potrebbe anche interessarti